Ti trovi in:  Home  » Azienda  » La Storia

La Storia

La storia di Marcafè inizia nel 1942, dalle mani di Silvestro Marcozzi (nonno degli attuali proprietari) che gestiva nel centro di Teramo un ingrosso di generi alimentari molto apprezzato dai clienti che vi si recavamo per effettuare i loro acquisti; proprio per andare in contro alle esigenze della clientela, Silvestro decise di installare nel negozio una piccola macchina per tostare il caffè e la cosa ebbe molto successo.

Il figlio Vittorio continua insieme al fratello la strada del padre ma per un periodo di tempo si occupa della fondazione e della gestione di un'azienda metallurgica, la M+M e poi la Metallurgica Adriatica, situate a Tortoreto, molto strutturate e conosciute anche all'estero.

Nel frattempo l'azienda di famiglia passa nelle mani di Francesco detto Giacomino (fratello di Vittorio) che porta avanti l'idea della torrefazione e trasferisce l'attività nella zona di Villa Pavone (TE) subendo però alcuni momenti negativi e di crisi, risolti pochi anni dopo dai nipoti Silvestro ed Emilio che subentrano nella gestione della torrefazione in seguito alla vendita della Mettallurgica Adriatica SpA.

Il desiderio dei giovani Marcozzi era quello di realizzare un sogno e di vincere una difficile scommessa: ideare miscele di pregio per creare e vendere il migliore caffè del mondo.

Quel sogno è divenuto realtà e, grazie alla passione e all'amore per il mestiere e all'esperienza acquisita negli anni, oggi Marcafè è un brand conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

L'azienda non si stanca mai di migliorare, di innovarsi e di ascoltare le esigenze del consumatore ed è proprio per queste caratteristiche peculiari che si muove nella continua ricerca della perfezione delle miscele e dei metodi di lavorazione.

counter
Galleria Fotografica